Poesie sulle donne

Nuovi autori:

Poesie sulle donne
a tema:

Speciali sulle donne:

Autori piu' pubblicati:


Archivio poesie:

Gli autori:

Maltrattava la consorte innamorata

sergio garbellini

“Io voglio far l’amore e tu ti neghi
dicendo ogniqualvolta quella frase:
‘parliamone e chiariamoci i problemi
discreti che ci mandan fuori fase’!

Tra uomo e donna non ci son problemi,
son nati solamente per amarsi
ed hanno una natura ben diversa,
desiderano solo d’accoppiarsi!

Ma tu ti perdi in chiacchiere, staresti
a conversar per delle ore intere,
a me non piace stare a perder tempo.
io voglio prestazioni di piacere!

Perciò o vieni a letto a far l’amore,
oppure me ne vado infervorato,
se trovo qualche donna ben disposta
lei mi farà sentire rilassato! ”

Così dicendo Orlando uscì di casa,
Elisabetta si disciolse in pianto,
il matrimonio stava andando in pezzi,
aveva il sangue acceso e il cuore affranto!

E quella sera Orlando andò in giro
in cerca della preda per sbollire
la rabbia accumulata con la moglie
che non voleva farlo divertire!

A sera tardi nell’entrare in casa,
trovò la moglie esanime sul letto,
accanto c’era una boccetta vuota,
le pillole ingerite dall’effetto

nocivo che bloccavano il respiro
ed era già in stato d’incoscienza!
Lui prese il cellulare e senza indugio
chiamò un’ambulanza con urgenza,

la donna fu portata all’ospedale
in condizioni prossime alla morte,
soltanto allora lui si rese conto
d’aver trattato male la consorte,

Parlò con il dottore che gli disse,
in tono assai sommesso e delicato:
“L’abbiamo proprio presa pei capelli,
è stato un tentativo disperato!

Però, purtroppo, ... ha perso il suo bambino ...!
Orlando non lo stava ad ascoltare,
provava uno sgradevole rimorso ...,
perché non la lasciava mai parlare ...

le chiacchiere gli davano fastidio,
desiderava sbatterla sul letto
per soddisfare i propri desideri
con la violenza e senza alcun rispetto!

Fissava la consorte inanimata
in lotta permanente con la morte,
inerme, abbandonata, sofferente ...,
provò un pentimento alquanto forte!

Rimase accanto a lei per tutto il giorno
guardandola con gli occhi dell’amore,
lui era responsabile del gesto
di lei e venne preso dal terrore!

Aveva superato la misura
col suo comportamento strafottente,
la moglie ci soffriva e sopportava,
usando sempre un tono riverente!

Ma lui cercava sempre d’ignorarla
per il suo ruolo d’uomo autoritario,
la moglie trasognava la dolcezza ...
voleva che lui fosse più bonario.

Pian piano si svegliò e fu sorpresa
vedendo suo marito accanto al letto
che l’assisteva tremulo, impacciato,
...baciandola col più sincero affetto.

Lei gli sorrise e lui a bassa voce
le disse: “Chiedo scusa, son pentito,
faremo un altro figlio te lo giuro! ”
...Elisabetta ringraziò il marito!

sergio garbellini | Poesia pubblicata il 21/05/22 | 158 letture

Nota dell'autore:

«Lei gli stava confessando di essere incinta, ma lui non voleva perdersi in chiacchiere aveva fretta d’esaudire il proprio desiderio. La sorpresa però lo ha punito, lei ha perso il bambino per colpa di lui!»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

sergio garbellini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 370 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Le donne sono il sole della vita (23/02/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 
La difficile arte per sedurre l’uomo (10/07/22)

Una proposta:
 
Maltrattava la consorte innamorata (21/05/22)

La poesia più letta:
 
L'età delle donne (... è top- secret) (14/03/13, 11223 letture)


  


sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

370 poesie sulle donne:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie sulle donne più recenti
nel sito: